Pensiamoci prima

Finalità del gruppo di lavoro è quella di aiutare i futuri genitori a seguire regole e comportamenti corretti nel periodo pre-concezionale per ridurre i rischi di eventi avversi alla gravidanza, malformazioni e prematurità neonatali.

Fino a qualche anno fa le attenzioni per assicurare ai propri figli una buona salute cominciavano quando aveva inizio una gravidanza.

Oggi sappiamo che è necessario pensarci prima, prima del concepimento.

La nascita biologica di ogni essere vivente inizia al momento del concepimento, quando le cellule riproduttive maschili e femminili si incontrano. Le prime fasi dello sviluppo di un nuovo essere vivente sono particolarmente critiche e condizionate dalla qualità delle cellule riproduttive, maschili e femminili, e dalle caratteristiche della futura mamma che per nove mesi  trasmetterà al nascituro tutte le sostanze presenti nel suo organismo.

Ciò significa che lo stato di salute dei futuri genitori, i loro comportamenti e abitudini prima del concepimento, condizionano non solo la loro fertilità, ma anche lo stato di salute dei propri figli,  alla nascita, in età infantile e oltre.